Perché imparare il cinese
Cinese

Perché imparare il cinese?

Ti stai chiedendo perché imparare il cinese è un’ottima scelta per la tua vita e/o per la tua carriera? Sei nel posto giusto: in questo articolo vogliamo spiegarti perché secondo noi è così importante imparare il cinese… Speriamo di convicerti ad iniziare un percorso di apprendimento con italki esponendoti ottime motivazioni. 🙂
Iniziamo!

Il cinese è la lingua più parlata al mondo

La ragione principale che ci spinge a consigliarti ad imparare il cinese è che si tratta della prima lingua al mondo per numero di persone madrelingua: stiamo facendo riferimento a ben circa un miliardo e 200 milioni di persone! Tra esse, un miliardo parla il putonghua (mandarino).

Si tratta di un numero davvero incredibile: da questo derivano tutte le opportunità professionali che possono aprirsi all’orizzonte per chi conosce la lingua cinese, che diventa un valore aggiunto incredibile sul curriculum per essere assunti in azienda, ma anche a livello personale.

L’economia cinese è una potenza inarrestabile

Le opportunità di business offerte dal mercato cinese sono sempre più in forte crescita: Pechino e Shangai spiccano oggi tra le città più rilevanti sotto un profilo economico a livello mondiale e la Cina risulta essere la seconda economia al mondo più importante, dopo quella degli Stati Uniti.

Non pensi che questa potenza economica sia una motivazione di primo rilievo per imparare il cinese? Secondo noi è assolutamente così. Maneggiare al meglio gli strumenti linguistici che ti permettono di inserirti in un mercato così rigoglioso non è poco: da qui potranno aprirsi porte che altri non riusciranno mai a varcare per via dell’ostacolo linguistico.

Perché imparare il cinese

La cultura cinese e il suo fascino irresistibile

La cultura cinese è estremamente lontana e diversa da quella Occidentale e una lingua così differente dalla nostra diventa anche così… Affascinante! Conoscere il cinese ti permette di scoprire ed esplorare anche la cultura, 5.000 anni di storia, romanzi, arte e film che rispecchiano il sentire di un popolo.

La conoscenza della cultura cinese, con usi e costumi per noi così “magici”, può essere anche un vantaggio di non poco conto nel mondo del lavoro: possiamo essere più empatici verso i nativi e possiamo comunicare al meglio anche il lato business.

Tra l’altro, è importante sottolineare che, chi desidera lavorare in Cina, grazie alla conoscenza della lingua, sarà maggiormente dotato di “intelligenza culturale”. Questo significa sapere che, ad esempio, un biglietto da visita si accetta con due mani e che esiste una cultura delle relazioni (“guanxi”) in cui le dinamiche sono specifiche e dettagliate, così come quelle della “mianzi”, intesa come reputazione.

Queste possono apparire come sfumature e dettagli ma non è così: sono elementi che fanno la differenza nel comportamento e nel vissuto delle persone cinesi e quindi anche nel relazionarsi con loro in contesti privati o di lavoro!

Il cinese è un allenamento per la tua mente

Il cinese non si scrive con una trascrizione fonetica ma con caratteri: ognuno di essi corrisponde ad una sillaba e ad una unità di significato. Il meccanismo assomiglia un po’ alla logica che hanno i numeri in Occidente e imparare a scrivere in Cinese non è soltanto stimolante, sfidante e divertente, ma contribuisce anche a sviluppare le nostre capacità cerebrali, allenando la mente.

Durante lo studio della lingua, infatti, il processo di memorizzazione di una parola e associazione al simbolo scritto determinerà pronuncia e intonazione (ne esistono quattro, alle quali si aggiunge un tono più neutro): in questo modo potrai allenare il cervello esercitandoti in ragionamenti per noi occidentali davvero inediti, che rappresentano quindi un buon allenamento per la mente.

Perché imparare il cinese

Imparare il cinese è difficile ma non è impossibile

Se sei arrivato fino a qui nella lettura, sei probabilmente più convinto di imparare il cinese rispetto a prima… Almeno questa è la nostra speranza!

Giunti a questo punto dell’articolo, ci teniamo molto a dirti che imparare il cinese è difficile ma non impossibile come potresti pensare: la difficoltà c’è ed è inutile negarla… Ma vogliamo rassicurarti a gran voce sul fatto che si tratta di una difficoltà che puoi affrontare.

La grammatica cinese, ad esempio, è più semplice di quella italiana: non ti dovrai destreggiare tra congiunzioni, tempi verbali, maschile e femminile… Perché tutto questo non esiste in cinese.
Inoltre, ricordiamo che i caratteri realmente utilizzati nelle conversazioni sono molti meno di quanto si pensi: su 85.000 caratteri totali, solo 3.500 sono di utilizzo comune.

Come imparare il cinese? I consigli di italki.

L’impresa di studio ed apprendimento del cinese ti aspetta: sarà un’avventura piena di faticose sfide ma anche di conquiste ricche di soddisfazione, parola di italki.

Noi ti consigliamo di porti piccoli obiettivi, raggiungibili in modo graduale e senza fretta, dandoti il tempo necessario per immagazzinare concetti ed introdurne di nuovi.

Un altro suggerimento che ci sentiamo di darti è di concentrarti su lettura e scrittura, ma anche quello, in una fase di apprendimento successiva, di guardare/leggere spesso contenuti madrelingua cinesi come serie tv, film, video, libri ecc.

Infine ti invitiamo a iniziare il tuo percorso insieme agli insegnanti di cinese di italki: si tratta del modo migliore per ottenere i risultati che desideri!

I nostri tutor madrelingua ti permetteranno di allenare e ampliare il tuo vocabolario, fare conversazione, dialogare e divertirti.

In italki i migliori insegnanti di cinese si ritrovano per insegnarti la loro lingua nativa applicando metodi collaudati e personalizzati in base agli obiettivi di ogni allievo.

Scegli subito il tuo insegnante tra i nostri tutor e inizia ad imparare il cinese con una spesa media di soli 10 euro a lezione…
Ti aspettiamo!

Se ti è piaciuto questo articolo, ti consigliamo di continuare a leggere 5 curiosità sulle espressioni tipiche della lingua cinese

Related Posts