Giapponese

La lingua giapponese konnichiwa: di cosa si tratta

La lingua giapponese konnichiwa: di cosa si tratta

Se stai muovendo i primi passi per imparare il giapponese, allora “konnichiwa” è tra le prime parole con cui familiarizzare. Storicamente, “konnichiwa” è una formula di saluto generico che significa “buona giornata” o “buon pomeriggio” e viene utilizzata a partire dalla tarda mattinata in poi. Ma lo sapevi che troppo spesso viene accostata, erroneamente, al nostro “ciao”? E che “ciao” in giapponese non esiste?

In questo articolo scopriremo tante piccole curiosità su questo termine, come usarlo correttamente e in quali occasioni.

Cosa significa konnichiwa?

Iniziando ad imparare la lingua giapponese, scoprirai che esistono moltissimi modi per salutare qualcuno. “Konnichiwa” (こんにちは), nel merito, è l’abbreviazione di un saluto completo: “konnichi wa gokiken ikaga desu ka?” (今日 は ご 機 嫌 い か が で す か?), che potremmo tradurre con “come ti senti oggi?”. Con il passare del tempo, questa forma di saluto si è evoluta in una formula più gergale. Esistono comunque delle alternative più informali a “konnichiwa”, termine che può risultare troppo formale in alcuni contesti, soprattutto tra amici e ragazzi. Tra queste, espressioni come “chiwassu” (ちわっす) e “chissu” (ちーっす) sono largamente utilizzate tra i giovani e in contesti scolastici.

La lingua giapponese konnichiwa: di cosa si tratta

Quando si usa konnichiwa?

Konnichiwa” è un saluto formale che può essere utilizzato in moltissime situazioni, sia con qualcuno che conosciamo che con persone che ci sono estranee. Non viene mai usato come saluto di congedo. Anche in questo caso esistono diverse formule di commiato, dalla più comune “sayonara” (さようなら), che può voler significare sia “arrivederci” che “addio”, a “bai bai” (バイバイ), dall’inglese “bye bye”. Riguardo alla fascia oraria, “konnichiwa” è un’espressione che può essere utilizzata a partire dalle undici del mattino fino alle cinque/sei del pomeriggio.

Come si scrive konnichiwa?

Il giapponese è una lingua ricca di storia e di particolarità. Nel tuo percorso formativo per imparare il giapponese incontrerai spesso tante piccole curiosità, come quella che riguarda il modo in cui si scrive “konnichiwa”. Nonostante la pronuncia del “wa” finale, infatti, questa parola va scritta con は (“ha”) alla fine e non con わ (“wa”). Quindi, nel complesso, questa forma di saluto giapponese viene così scritta: こko んn にni ちchi はha.

La lingua giapponese konnichiwa: di cosa si tratta

Impara a salutare in giapponese

“Konnichiwa” è un saluto giapponese che può andare bene in moltissime situazioni, ma non è l’unico modo con cui salutare qualcuno in lingua giapponese. Esistono saluti specifici per ogni momento della giornata, per situazioni formali e informali, e persino per salutare qualcuno al telefono. Se sei affascinato dal “Paese del Sol Levante” e dalla sua cultura, puoi scegliere di imparare il giapponese e approfondire i saluti in giapponese, i modi di dire, la grammatica, la pronuncia e la fonetica su italki.

La nostra piattaforma semplifica l’apprendimento di qualsiasi lingua straniera: potrai scegliere tra i migliori insegnanti, provenienti da ogni parte del mondo, e imparare una lingua online secondo i tuoi tempi, in modo facile e completo. Scopri le lezioni e i professori disponibili, e scegli tra varie fasce di prezzo quella che fa al caso tuo. Avrai l’opportunità di essere seguito da un insegnante di giapponese che metterà a tua disposizione la sua esperienza professionale per aiutarti ad imparare a leggere, scrivere e parlare il giapponese come hai sempre desiderato. Ricorda che con italki hai sempre 3 lezioni di prova a partire da 1€.

Related Posts