Russo

Imparare il russo mentre dormi: è possibile?

Imparare il russo mentre dormi: è possibile

Sarebbe davvero bello poter imparare il russo mentre dormi . Ma è vero o è solamente una bella favola? Te lo spieghiamo noi, dandoti tutte le informazioni necessarie per capire questa nuova tecnica di apprendimento.  E come imparare il russo da soli? Quello è un po’ più difficile, sicuramente è meglio farsi dare una mano.

Possiamo anticiparti subito che vi sono numerosi studi scientifici che dimostrano che la tecnica di apprendimento nel sonno permette di ottenere risultati a determinate condizioni. Quindi puoi continuare a leggere questo articolo che ti spiegherà come imparare il russo mentre dormi.

Sai benissimo che quella russa è una lingua abbastanza lontana dalla nostra, con una serie di elementi a te sconosciuti. Quindi non è pensabile che tu possa fare progressi solo dormendo.

Studiare di giorno è fondamentale

Devi accettare il principio che lo studio del russo richiede anche il tuo impegno e del tempo da dedicare al tuo percorso di apprendimento. Solo con la tua dedizione potrai raggiungere  una conoscenza della lingua adeguata.

Vuoi sapere come imparare il russo da solo? La nostra opinione è che una parte dello studio puoi farla senza aiuto, per l’altra invece hai bisogno di un insegnante che puoi trovare ad esempio su italki.

E all’interno di questo percorso puoi anche imparare il russo mentre dormi. In definitiva, si tratta di una pratica che può essere utile all’interno del tuo processo di studio. Ma, ripetiamo, non s’impara la lingua russa solo dormendo.

Cominciamo adesso a parlarti della lingua Russa e poi d ella tecnica di apprendimento durante il sonno.

Storia e alcune caratteristiche della lingua russa

Il russo fa parte del gruppo delle lingue slave e ha preso vita negli ultimi mille anni per diventare poi una lingua autonoma. Infatti l’alfabeto cirillico nasce nel IX secolo grazie a San Cirilio e a suo fratello Metodio.

Il cirillico si diffuse rapidamente nelle zone dell’attuale Russia, mentre, a livello di lingua, per un periodo vi fu una sorta di bilinguismo con la presenza dell’antico slavo. Con il passare dei secoli il russo è diventat o l’unica lingua parlata della regione. Le ultime importanti modifiche grammaticali risalgono alla rivoluzione bolscevica, dove sono state introdotte alcune semplificazioni.

A questo proposito va detto che questa lingua un tempo era molto più complessa e adesso invece imparare il russo mentre dormi è in parte possibile.

L’alfabeto cirillico

L’alfabeto cirillico

Si tratta di uno degli elementi distintivi della lingua russa e per molte parti è effettivamente molto diverso da quello latino. Nel suo insieme parliamo di 33 lettere. La principale conseguenza di questa diversità è che non ci sono sempre corrispondenze perfette di suoni tra i due alfabeti.

Alcune lettere latine trovano assonanza con la combinazione di più lettere cirilliche. Lo stesso vale invertendo i ruoli. Inoltre vi sono combinazioni di lettere che trovano una similitudine nell’altro alfabeto, anche se non perfetta. Ci sono lettere che non trovano corrispondenza in italiano, come “х” che suona come l’acca aspirata di “help” in inglese.

Ecco alcuni esempi in un senso e nell’altro:

  • ge = дже
  • ghe = ге
  • ю = iu
  • ши = sci

Puoi imparare il russo mentre dormi, ma non queste curiosità

Come ogni lingua, anche quella russa ha le sue caratteristiche particolari che lo distinguono dalle altre.

Un classico esempio è quello del verbo essere. Se vai a cercare la sua coniugazione, ovviamente trovi il tempo presente. Tuttavia devi sapere che nella lingua russa non viene utilizzato praticamente mai.

Facciamo alcuni esempi.

  1. Tu sei bravo = Ты молодец (Tu bravo)
  2. La casa è rossa = Дом красный (Casa rossa)
  3. L’albero è bello = Дерево красивое (Albero bello)
  4. Io sono soddisfatto = Я доволен (Io soddisfatto)
  5. Lei è una studentessa = Она студентка (Lei studentessa)

Un’altra caratteristica interessante è che, come vedi qui sopra, non ci sono gli articoli determinativi (il, lo, la…). Allo stesso modo non ci sono gli articoli indeterminativi (un, uno, una…).

Due elementi avvicinano di più il russo al latino degli antichi romani che l’italiano moderno. Infatti nella lingua russa i generi sono 3, maschile, femminile e neutro. Inoltre la struttura grammaticale è basata sui casi e sulle declinazioni, elementi scomparsi nell’italiano di oggi.

La teoria d’imparare la lingua nel sonno

Se stai pensando di imparare il russo mentre dormi, allora continua a leggere, perché stiamo per spiegarti come funziona. È come imparare il russo da soli? Come ti abbiamo già spiegato non esattamente. Per capire meglio il funzionamento di questa tecnica è importante capire alcune cose del nostro cervello.

Questo organo ha dei principi di funzionamento fatti per sfruttare al meglio ogni singolo istante della tua vita. Infatti non devi pensare che il cervello di notte si riposi, anzi. Oltre a fare in modo che le tue funzioni vitali non si interrompano, si occupa anche di altre cose decisamente fondamentali.

Tuttavia, anche il cervello non può fare miracoli durante la notte. Però puoi sfruttare alcune sue caratteristiche per imparare il russo mentre dormi. Vediamo come è possibile e perché.

Cosa fa il cervello durante la notte

Il cervello è il più complesso degli organi umani e ci permette di governare il nostro corpo anche per fare azioni davvero complicate. Allo stesso tempo esegue alcune azioni automaticamente anche quando dormi. Uno degli elementi temporaneamente attivi durante le varie fasi del sonno è l’ippocampo.

Volendo semplificare un po’ la spiegazione, il cervello, mentre dormi, ha una fluttuazione tra lo “stato up” e lo “stato down”. Questa variazione di stato avviene circa ogni mezzo secondo.

Gli studi effettuati ci dicono che le informazioni vengono recepite meglio durante lo “stato up” e tendono a essere memorizzate.

Questo principio può essere applicato anche per imparare il russo mentre dormi. Come spiegheremo più avanti questo processo ha gli effetti sperati solo a determinate condizioni.

La riorganizzazione delle informazioni

Allo stesso modo il cervello, durante il sonno, si occupa di riorganizzare nella memoria le informazioni, in particolare quelle più recenti. Parliamo ad esempio di quello che si è imparato durante la giornata.

Per questo motivo è ampiamente noto che per gli studenti riuscire ad avere un buon sonno è fondamentale. Infatti è altamente consigliato dormire bene dopo lunghe sessioni di studio.

Durante la notte il cervello si occupa di ottimizzare la memorizzazione di quello che si è appreso durante la giornata. Per questo motivo, se non si dorme abbastanza c’è il rischio che le tante ore di studio non servano a molto.

Tutte queste attività vengono in tuo aiuto per raggiungere il tuo obiettivo.

Come sfruttare il sonno per imparare il russo mentre dormi

imparare il russo mentre dormi

Vi sono interessanti studi che hanno provato a capire se è possibile imparare una lingua straniera nel sonno. I risultati sono davvero utili.

A questo scopo i partecipanti agli esperimenti hanno ascoltato durante la notte parole e frasi di una lingua straniera. Alcune di esse erano già state studiate in precedenza, altre erano totalmente sconosciute , altre addirittura completamente inventate. I test di conoscenza della lingua seguenti hanno rivelato risultati davvero sorprendenti.

In primo luogo è stata rilevata una migliore conoscenza delle parole e delle frasi precedentemente studiate. Quindi l’attività di riorganizzazione della memoria è stata aiutata dall’ascolto notturno delle stesse informazioni.

Per quanto riguarda le parole sconosciute o inventate, c’è stata una tendenza a riconoscere quelle reali, almeno in base al contesto del significato. Ovviamente le nozioni già acquisite aiutano a riconoscere le parole di una lingua. Le parole inventate di solito non sono state memorizzate.

Le regole da seguire

Questo ci dice che è possibile imparare il russo mentre dormi, ma a determinate condizioni.

  • Innanzitutto devi studiare degli elementi della lingua russa mettendoci il massimo impegno. Leggere una volta e sperare che dormendo tu impari il resto è impossibile.
  • Poi devi utilizzare dei podcast che siano compatibili con quello che hai già studiato.
  • Evitare podcast di materiale troppo difficile che richiedono uno studio approfondito da fare in precedenza.

In questo modo potrai avere dei benefici significativi nello studio della lingua russa.

Dove trovare i podcast per imparare il russo mentre dormi

Adesso che sai che puoi farlo devi trovare gli strumenti adatti per applicare questa tecnica un po’ particolare. Ma prima vogliamo darti ancora una volta una risposta importante.

Questo sistema è come imparare il russo da soli? La risposta è ancora una volta no. Ascoltare queste risorse audio produce il loro effetto se tu hai prima studiato gran parte delle informazioni presenti. Infatti gli studi effettuati sono concordi nell’affermare che le parole e le frasi sconosciute non vengono memorizzate al meglio.

In rete comunque ci sono numerosi podcast fatti apposta per imparare il russo mentre dormi. Grazie ai motori di ricerca è possibile trovare tante risorse interessanti che sono appositamente pensate a questo scopo. Ci sono quelli per i principianti, ma anche per chi il russo già lo conosce abbastanza.

Sono podcast di lunga durata, fatti apposta anche per i dormiglioni che stanno a letto per molte ore. Quindi non preoccuparti e scegli quello che meglio si adatta alle tue esigenze. Ma, senza un piano di studio adeguato per imparare la lingua di un maestro della letteratura come Puskin, tutto questo non è possibile. Per questo motivo devi rivolgerti a italki.

Studia anche da sveglio con italki

Dopo averti spiegato come imparare il russo mentre dormi, adesso ti diciamo come studiare il russo online insieme a italki. Sulla nostra piattaforma internet puoi trovare il professore di russo che è più adatto al tuo livello di conoscenza della lingua.

Insieme a lui potrai realizzare un programma di studi adatto al tempo libero che hai a disposizione. Inoltre potrai concordare le scadenze che devono rappresentare i tuoi obiettivi di studio. Il tuo docente sarà in grado di dosare al meglio le informazioni che devi memorizzare, e magari aiutarti con qualche podcast durante il sonno. Ma se vuoi imparare il russo anche di giorno, scegli italki.

Related Posts