Nozioni base di hindi: la guida completa
Hindi

Nozioni base di hindi: la guida completa

Imparare l’hindi e conoscere da vicino la cultura indiana è interessante ma potrebbe non essere così immediato. L’hindi è la prima lingua ufficiale dell’India, insieme all’inglese. Viene parlata, inoltre, come lingua franca in tutto il subcontinente indiano e dagli emigrati di questo Paese. La prima complessità è rappresentata proprio dall’alfabeto devanagari. Ha poi consonanti vocalizzate e non vocalizzate e anche le vocali hanno una duplice forma. Perciò, vogliamo suggerirti come imparare velocemente le regole base di hindi per poter muovere i primi passi. La lingua hindi è la quarta lingua più parlata al mondo; può tornarti utile in molteplici contesti.

Impara l’alfabeto devanagari: pronuncia e scrittura

Impara l’alfabeto

L’idea di avere a che fare con un alfabeto diverso può spaventare e farti demordere. Ma iniziando a piccoli passi e seguendo i consigli che abbiamo preparato per te potrai imparare la lingua hindi velocemente. Studiando le basi dell’hindi, per lavoro o per curiosità, potrai comunicare con oltre un miliardo di persone nel mondo. Scoprirai, dunque, una lingua e una cultura molto ricche e sorprendenti.

L’alfabeto devanagari è un alfabeto abugida diffuso in India e Nepal, usato per scrivere hindi, marathi e nepali. Apparve nel VII secolo d.C. e si stabilizzò in una forma che, utilizzata nella letteratura sanscrita, passò immutata all’hindi attuale. Si legge da sinistra verso destra e non presenta le lettere maiuscole. In più, è riconoscibile dalla linea orizzontale che unisce le lettere in alto. L’evoluzione dell’alfabeto e il suo adattamento all’universo linguistico indiano hanno portato a una grande varietà di scritture e forme.

L’hindi ha 11 vocali, alcune indicate con segni diacritici, cioè simboli aggiunti alle lettere dell’alfabeto. Questi segni servono per indicare pronunce diverse. Quindi, le vocali hanno due forme: una quando sono usate da sole e un’altra quando sono legate a una consonante. Le consonanti, invece, sono 33 divise nell’alfabeto in base al modo in cui si utilizzano bocca e gola per pronunciarle. Dato che l’hindi ha più consonanti dell’italiano, alcune di esse non hanno un’equivalenza diretta. In particolare, la vocale “a” accanto ad alcune consonanti indica che queste sono pronunciate aspirate, cioè con un forte soffio d’aria.

Come imparare velocemente le regole di base di hindi partendo dall’alfabeto

Scrivere e leggere la lingua hindi ti sembra impossibile? Ti stai chiedendo come approcciarti a un nuovo alfabeto con lettere e forme a te sconosciute? O semplicemente, come imparare le regole di base dell’ hindi? Ecco, qualche piccolo consiglio pratico per affrontare al meglio questa sfida. Inizia cercando di familiarizzare con l’alfabeto, per esempio, stampandone una copia e attaccandola in casa nella tua zona relax. Osserva regolarmente la tua tabella alfabetica durante il giorno e cerca di riconoscere le differenze tra le varie lettere. Noterai che non c’è distinzione tra lettere maiuscole e minuscole, quindi devi solo imparare una forma per ogni lettera.

Inoltre, le consonanti possono essere “vocalizzate” e “non vocalizzate”, ovvero possono essere pronunciate in due modi diversi. Leggere la spiegazione della pronuncia può sembrarti difficile, ma non arrenderti. Una volta che proverai a imitare i suoni, riuscirai a sentire la differenza tra consonanti vocalizzate e non vocalizzate. Dunque, le consonanti vocalizzate si pronunciano facendo vibrare le corde vocali. Alcuni esempi in italiano sono la “z” di zoo e la “r” di ramarro. Le consonanti non vocalizzate vengono pronunciate senza far vibrare le corde vocali. Alcuni esempi in italiano sono la “s” in “snodo” e la “c” in cappa.

Allo stesso modo, anche le vocali in lingua hindi hanno due forme: la forma dipendente e indipendente. Si usano forme indipendenti quando le vocali devono essere pronunciate in un contesto isolato, staccato da qualsiasi consonante. Le forme dipendenti sono sempre associate a una consonante. Ti può aiutare in questo caso l’ascolto di tracce audio. Per esempio, ascolta ripetutamente la pronuncia di entrambe le vocali hindi. Ripeti ad alta voce mentre guardi il carattere corrispondente dell’alfabeto sul foglio che avrai stampato. Questo ti aiuterà a collegare il suono e la forma delle vocali nella tua mente.

Acquisisci familiarità con i verbi e i sostantivi con qualche piccolo trucchetto

Il primo passo per un apprendimento rapido ed efficace consiste nello studiare le strutture fondamentali. Magari, partire dalla costruzione di frasi semplici e da funzioni grammaticali più simili alla nostra lingua madre. Uno step necessario per costruire frasi è rappresentato dalla familiarità con sostantivi e verbi. Difatti, i sostantivi sono le parole che rappresentano gli oggetti, i luoghi, le emozioni, gli animali e le persone. In lingua hindi tutti i nomi hanno un genere: maschile o femminile. Il genere è molto importante per comunicare correttamente e per la grammatica. Quindi, quando impari un termine devi anche imparare contestualmente il genere.

Esiste una regola, piuttosto approssimativa, per determinare il genere di un sostantivo. Ovvero, le parole che terminano con la vocale आ aa di solito sono maschili. Al contrario, quelle che finiscono con la vocale ई ee di solito sono femminili. Esistono molte eccezioni a questa regola così come accade in tutte le lingue. Per questo, è importante imparare il genere di tutte le parole con lo studio, l’esercizio quotidiano e la pratica. Ad esempio, la parola ragazzo si dice लड़का larkaa (M) e ragazza लड़की larkee (F). In questo caso, la regola del genere si applica. Mentre, i sostantivi come मेज़ mez, scrivania (F) o घर ghar, casa (M) sono eccezioni.

Cosa accade invece con le forme verbali? I verbi hanno un funzionamento similare a quello delle altre lingue. Difatti, descrivono un’azione, un avvenimento o uno stato. Imparali all’infinito, perché vengono coniugati eliminando il suffisso dell’infinito e aggiungendone altri. In hindi i verbi all’infinito terminano in ना naa. Ecco alcuni esempi di verbi hindi all’infinito: होना honaa, che significa essere; पढ़ना pahrnaa, ovvero leggere o studiare. E ancora, बोलना bolnaa, che significa parlare; सीखना seekhnaa, che significa imparare; जाना jaanaa, con il significato di andare.

Imparare frasi di uso comune per iniziare a conversare in hindi

Hindi

Non aver paura di iniziare a parlare in lingua hindi, se conosci solo termini semplici e le basi della grammatica. Prima cominci, prima imparerai la lingua. Per apprendere l’hindi servono soprattutto pratica e determinazione.
In effetti, dialogare è un ottimo modo per esercitarti nell’apprendimento dell’alfabeto e prepararti all’uso del lessico di base. Fare una vera conversazione in hindi è il metodo più importante per imparare la lingua. Ti starai chiedendo come fare o a chi rivolgerti perché internet è un’ottima risorsa ma alle volte è dispersiva. Ecco, trova un amico nel tuo corso di hindi o cerca su internet nei vari forum di lingue. Sono molte le persone che vogliono mettere alla prova le proprie capacità di conversazione e iniziare a fare pratica.

Se hai difficoltà a trovare qualcuno, inizialmente, puoi utilizzare le registrazioni di frasi semplici che si trovano online. Ad esempio, concentrati su frasi come:
● “Ciao!” in hindi si pronuncia: “Namastey!”, si scrive: नमस्ते
● “Buongiorno!” in hindi si pronuncia: “Suprabhaat”, si scrive: सुप्रभात
● “Buonasera!” in hindi si pronuncia: “Shubh sundhyaa”, si scrive: शुभ संध्या
● “Benvenuto!” in hindi si pronuncia: “Aapka swaagat hai!”, si scrive: आपका स्वागत हैं।
● “Come stai?” in hindi si pronuncia: “Aap kaisey hain?”, si scrive: आप कैसे हैं ?
● “Sto bene, grazie!” in hindi si pronuncia: “Mein theek hoon, shukriya!”, si scrive: मैं ठीक हुँ ।
● “E tu?” in hindi si pronuncia: “Aur aap?”, si scrive: और आप?

Stai cercando corsi di hindi? Impara l’hindi su italki

Come già detto, esistono tante risorse online utili per l’apprendimento della lingua hindi. In rete puoi trovare video che ti aiutano a capire e migliorare la pronuncia o a esercitarti a vari livelli. Soprattutto per iniziare il tuo percorso e imparare le basi. Una risorsa che puoi trovare in rete è la guida consigliata da molti dipartimenti di linguistica per studiare l’alfabeto. In più, è facile da utilizzare, comoda e gratuita e ti consente di iniziare a familiarizzare con la scrittura.

Dopo svariati tentativi di apprendimento autonomo ti sei accorto che hai bisogno di essere seguito in maniera personalizzata? Pensi che possa risultare più semplice per te imparare l’hindi in tempi brevi con un aiuto più professionale? In questo caso, puoi affidarti a un tutor o a uno dei nostri professori di hindi. Solo così puoi imparare la lingua con i tuoi tempi.

Imparare l’hindi può essere utile per tanti aspetti: curiosità, cultura, tradizioni nuove. Puoi, inoltre, trovare lavoro con le competenze linguistiche di hindi anche perché è una lingua poco studiata. Un ambito inesplorato che potrebbe riservarti sorprendenti esperienze. Con questa semplice guida abbiamo cercato di farti entrare nell’universo linguistico dell’hindi e fornirti degli strumenti basici. Nei prossimi articoli ti daremo più informazioni su questo e su altre novità linguistiche. Su italki puoi studiare in modo facile e veloce e puoi trovare il tuo professore di hindi madrelingua ideale. O, semplicemente, scegliere di imparare una nuova lingua con noi!

Related Posts