Quanto costa un corso di spagnolo online?
Spagnolo

Quanto costa un corso di spagnolo online?

Lo sapevi che lo spagnolo è una delle lingue preferite dagli italiani che vogliono imparare una seconda lingua?

Sarà perché è la seconda lingua più parlata al mondo (quasi 450 milioni di persone la parlano come lingua madre); sarà perché è simile all’italiano, e quindi ci sembra più facile di altre lingue; o perché è molto usata in ambito lavorativo, grazie agli scambi commerciali tra l’Italia e i paesi di lingua spagnola.

In ogni caso, se decidi di frequentare un corso di spagnolo, non sarai da solo. Ogni anno sono migliaia le persone che scelgono di affrontare percorsi di questo tipo, sia dal vivo che online.

In passato, l’ideale, come per ogni lingua, sarebbe stato affidarsi a dei corsi in presenza, meglio se con docenti madrelingua. Erano maggiori, infatti, le garanzie di non rimanere indietro e di non trascurare nessun aspetto: dalla cura della pronuncia, all’esercitazione del parlato, alle spiegazioni sulle regole grammaticali più complesse. Inoltre, frequentare un corso in presenza di solito facilitava la conoscenza e la socializzazione con altre persone del gruppo classe.

Da tempo, però, molte persone decidono di optare per imparare lo spagnolo con un corso online, principalmente per due motivi:

  • i costi, che di solito per i corsi online sono minori;
  • il tempo, in quanto i corsi online spesso avvengono in differita e, dunque, sono frequentabili nei ritagli di tempo e con una frequenza variabile in base alle proprie esigenze.

Grande praticità e versatilità, insomma. Ma quanto costa un corso di spagnolo online?

Quanto costa un corso di spagnolo online

Prima di parlare di prezzi, bisogna dire che i corsi online, anche grazie alla pandemia, hanno fatto molti passi in avanti, sia dal punto di vista qualitativo dei contenuti, sia per quanto riguarda l’assistenza allo studente. Si rischia meno, cioè, di trascurare alcuni aspetti che in passato solo l’apprendimento in presenza assicurava.

Inoltre, anche i supporti che la rete mette a disposizione sono aumentati e offrono grande qualità. Usandoli, una persona potrebbe imparare una lingua online in autonomia. Un esempio è Netflix, che grazie a film e contenuti in lingua originale è utilissimo per esercitare ascolto e pronuncia.

È comprensibile, quindi, come ormai la via online sia preferibile e più adatta al nostro stile di vita. Tanto più se i prezzi sono uguali o più bassi a quella dei corsi tradizionali, come di solito accade.

Andiamo a vedere allora nel dettaglio quali sono i costi dei corsi di spagnolo online più famosi.

Corsi che prevedono un abbonamento

Corsi che prevedono un abbonamento

Una formula sempre più diffusa nel mondo online è quella dell’abbonamento. Il funzionamento è analogo agli abbonamenti per streaming di contenuti audio e video: dietro il pagamento di un abbonamento mensile, annuale o anche biennale, si ottiene l’accesso a una piattaforma. Di solito si tratta di piattaforme fruibili sia da sito internet che tramite app.

Una volta all’interno della piattaforma, si può fruire liberamente di tutti i contenuti per il tempo previsto dall’abbonamento. A volte, ci sono dei percorsi guidati di lezioni successive l’una all’altra. In altri casi, invece, i contenuti sono divisi tra aree tematiche tra le quali ci si può muovere in modo autonomo: ad esempio grammatica, pronuncia, vocaboli, ecc.

Vista la loro struttura, di solito questa categoria di portali offre l’insegnamento di più lingue, organizzate tutte nello stesso modo. Inoltre, si avvalgono di insegnanti madrelingua di livello, e spesso le attività e gli esercizi sono proposti in modo ludico. In questo, le piattaforme tentano di differenziarsi dai tradizionali metodi didattici, per fare in modo che i corsi siano divertenti e coinvolgenti.

Quali sono i corsi che prevedono un abbonamento

Fanno parte di questa categoria di corsi molti celebri e diffusi portali, come:

  • Babbel, che propone l’insegnamento di ben 15 lingue, tra cui lo spagnolo. L’abbonamento parte da 4,99 € al mese (per 12 mesi); aumenta a 7,49 € al mese (per 6 mesi), per arrivare a 9,99 € al mese (per 3 mesi). Spesso ci sono sconti e promozioni per gli abbonamenti più lunghi. Il portale offre lezioni-pillole di 15 minuti, da seguire in modo indipendente. Accanto a queste, esistono anche lezioni classiche, tenute da insegnanti con esperienza, che aiutano a consolidare quanto appreso nelle pillole.
  • Busuu, che offre la scelta tra 15 lingue, tra cui lo spagnolo. In questo caso esiste un piano base gratuito, però molto limitato. L’abbonamento, invece, si divide in Premium e Premium Plus. Quest’ultimo si differenzia perché prevede un piano di studio personalizzato e un certificato per ogni livello raggiunto. I costi sono rispettivamente 4,49 €/mese e 4,99 €/mese per il piano annuale; 3,99 €/mese e 4,49 €/mese per il piano biennale; 7,99 €/mese e 8,99 €/mese per il piano mensile. Busuu offre più di 100 lezioni di spagnolo, di grammatica, pronuncia e dialogo, scaricabili per essere fruite offline. Inoltre, è possibile anche monitorare i propri progressi e i livelli di competenza raggiunti.
  • Lengalia, che differisce dai due precedenti: infatti è un portale specializzato nell’insegnamento dello spagnolo. L’abbonamento è di 29,99 € rinnovato mensilmente, e prevede l’accesso a un corso a scelta tra i 24 disponibili. Molto più interessanti sono le altre proposte, che offrono l’accesso a tutti i 24 corsi: 9,99 €/mese per l’abbonamento annuale, 6,66 €/mese per quello biennale. Anche in questo caso, ci sono spesso delle promozioni allettanti.

Corsi online simili a quelli classici

Oltre a quelli appena elencati, esistono dei corsi di spagnolo più simili a quelli classici: si paga una quota per partecipare a un corso, che ha un calendario e un numero preciso di lezioni. Possono essere lezioni online in sincrono, con un docente e una classe virtuale; oppure lezioni registrate, visualizzabili in streaming a piacimento.

Di solito, i corsi di questo genere sono proposti da enti tradizionali che offrono anche la formazione classica in presenza e che, con l’opzione online, intendono ovviamente ampliare il loro pubblico di riferimento.

Si tratta perlopiù di corsi definiti nel programma e nel tempo, che mirano a raggiungere un determinato livello di conoscenza. Insomma, se le formule con abbonamento spesso propongono un insegnamento in toto della lingua, i corsi di questo tipo no: piuttosto, prevedono un livello superiore pagabile a parte.

Un esempio prestigioso in questo senso sono i corsi della Cervantes Escuela International. Li citiamo perché l’ente che li propone è la scuola riconosciuta dal famoso Istituto Cervantes, l’autorità governativa per lo studio della lingua spagnola.

Lo scopo di questi corsi è quello di raggiungere i diversi livelli della certificazione spagnola: ovvero, secondo il Quadro comune europeo per le lingue (QCER), dal livello A1 al livello C1. I corsi sono 16, e ognuno dura 30 ore, articolate in 6 o 12 settimane.

Ma quanto costa un corso di spagnolo online di questo istituto? Dipende dalla presenza o meno di un tutor:

  • corsi con tutor: di gruppo 130 € a persona; individuale 350 € a persona.
  • Corsi senza tutor: da 50 € a 75 €.

Corsi online gratuiti

Corsi online gratuiti

Non è detto che frequentare un corso di spagnolo preveda in ogni caso il pagamento di una quota. Esistono delle alternative gratuite, che per qualità non hanno nulla da invidiare a quelle a pagamento.

Qualche esempio? Eccone alcune:

  • Duolingo è un portale strutturato in modo simile a Babbel o Busuu. Si compone di brevi lezioni, che mirano a migliorare esposizione e comprensione di più lingue, tra cui lo spagnolo. Si tratta di una piattaforma con un approccio ludico: ci sono sfide, giochi e un sistema a punti per superare i vari livelli. In realtà, Duolingo offre anche la possibilità di sottoscrivere un abbonamento premium, ma è necessario solo per avere più funzionalità.
  • Profe de Ele (Espanol Lengua Extranjera), un sito dove trovi risorse e attività di grammatica, comprensione, vocabolario, divisi per livello: dall’A1 al C2. Inoltre, ci sono tante nozioni sulla cultura spagnola, canzoni e podcast. Insomma, un portale che vale davvero la pena di visitare.
  • Corsi video su YouTube: esistono ovviamente anche dei canali YouTube che propongono videolezioni e corsi di spagnolo gratuiti. Un esempio su tutti è Practiquemos di Catalina Moreno E.

Impara lo spagnolo su italki

Se stai cercando di capire quale corso di spagnolo fa per te, perché non provi italki?

Il nostro approccio è del tutto innovativo: non dovrai più chiederti quanto costa un corso di spagnolo.

Infatti, scegli tu il tuo professore di spagnolo madrelingua preferito, sulla base del tuo budget e dei tuoi orari. Ne puoi trovare tanti nel nostro sito, e ognuno ha una tariffa oraria diversa. Uno dei nostri tutor, poi, ti aiuterà a trovare il metodo di studio più adatto per te.

In questo modo, imparare lo spagnolo sarà semplice, veloce e divertente. Insomma, se scegli italki, avrai risultati gratificanti. Vieni a trovarci sul nostro sito e iscriviti per accedere subito!

Se invece vuoi studiare lo spagnolo da solo, leggi il nostro articolo Come si impara lo spagnolo da soli? La guida completa. Buona lettura!

Related Posts